IL MODELLO DI INTERVENTO DELL’ASSOCIAZIONE RADIS

IL MODELLO DI INTERVENTO DELL’ASSOCIAZIONE RADIS Dopo anni di “militanza silenziosa”, alla luce del contesto socioeconomico in cui ci dobbiamo adattare a vivere e nello specifico con  i tagli continui imposti alla Sanità e all’area handicap in particolare, il nostro gruppo di lavoro ha deciso di uscire allo scoperto per continuare a proporre nuove strategie rapide, efficaci e di eccellenza nel trattamento dell’handicap e della ST in particolare. Il nostro modo di operare lo abbiamo esemplificato al recente incontro di Roma, raccontando la storia di Cicavi, una bambina del Benin nata nel ...
More

Aggiornamento della ricerca sul profilo di personalità

“Profilo di personalità e qualità della vita in soggetti affetti da Sclerosi Tuberosa in età  adolescenziale e giovanile” (Genova – Torino). Nel  2010 è stato proposto un progetto di ricerca su “Profilo di personalità e qualità della vita in soggetti affetti da Sclerosi Tuberosa in età  adolescenziale e giovanile” da parte di un gruppo ligure-piemontese  costituito da: a)  Ist. G. Gaslini IRCSS - Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Riabilitazione – U.O. e Cattedra di Neuropsichiatria Infantile; b) Ospedale S. Giovanni Battista di Torino – Dipartimento di Neuroscienze – Universit...
More

AGGIORNAMENTI SU EVEROLIMUS

AGGIORNAMENTI SU EVEROLIMUS PER GLI ANGIOMIOLIPOMI "Le autorità regolatorie americane [Food and Drug Administration (FDA)] hanno approvato l'estensione delle indicazioni di Everolimus anche per il trattamento dei pazienti adulti con angiomiolipoma renale associato al complesso della Sclerosi Tuberosa (TSC), non operabile. Questo rappresenta un passo importante, che impatterà sul decorso e sul trattamento di questa patologia, poiché Everolimus è la prima terapia farmacologica disponibile per questa sotto-popolazione di pazienti. L'approvazione si è basata sui risultati dello studio di fase II...
More

UN FARMACO CONTRO LA ST

UN FARMACO CONTRO LA ST – AGGIORNAMENTI  Come sappiamo ad oggi non esiste una terapia medica disponibile per i pazienti affetti da astrocitoma gigantocellulare subependimale (SEGA) e Sclerosi Tuberosa (TSC) e rimane quindi un forte bisogno terapeutico da soddisfare. La chirurgia è l’unico trattamento per il SEGA, anche se a volte può essere giudicata non praticabile o difficile a causa della loro localizzazione profonda. Uno studio eseguito in America presso il Cincinnati Children’s Hospital Medical Center, su un piccolo numero di pazienti, ha mostrato una significativa riduzione del volume...
More