#OPENPGTPADOVA

#OPENPGTPADOVA

 

Diagnosi preimpianto per malattie genetiche: a Padova pronta la PGT UNIT ma manca il personale specializzato.

Le associazioni di pazienti si mobilitano per chiedere l’apertura del centro, che garantirebbe accesso alla tecnica con costi totalmente a carico del SSN.

La Diagnosi Genetica Preimpianto (PGT) è la tecnica diagnostica che consente di analizzare la costituzione genetica dell’embrione prima del suo trasferimento in utero, per consentire alle coppie in cui gli aspiranti genitori sono affetti o portatori sani di una malattia genetica di evitare di mettere al mondo un figlio affetto dalla patologia e di non dover affrontare eventuali aborti terapeutici.

Per questo anche l’AST – Associazione Sclerosi Tuberosa-, insieme a tante altre associazioni venete e nazionali, chiede ora l’apertura del Centro, che garantirebbe accesso alla tecnica con costi a carico del SSN.

La storia del Centro in sintesi: nel 2020 nasce in Azienda Ospedale-Università (AOU) di Padova il progetto di istituire la prima Unità Italiana di PGT, ovvero l’unico centro pubblico italiano che coniuga nella stessa struttura un Centro PMA di III livello e un Laboratorio di Genetica molecolare che esegua la PGT, con costi totalmente a carico del SSN.

Nel 2021 la Regione Veneto eroga alla AOU di Padova un importo di 1.240.000 euro per eseguire i lavori di ristrutturazione e l’acquisto di attrezzature di laboratorio, mentre nel 2023 viene finanziato un progetto PNRR al fine di creare la Rete Italiana di Centri pubblici di PGT. A gennaio 2024 si sono conclusi i lavori di realizzazione della PGT Unit dell’AOU di Padova, afferente alla UOC di Genetica Clinica, che è pronta a ricevere i campioni bioptici da tutti i Centri PMA italiani, ma alla quale non è concesso iniziare l’attività ufficiale per mancanza di personale strutturato.

Da mesi è stata fatta istanza alla Regione Veneto di fornire la dotazione di personale minima necessaria per consentire l’apertura del Laboratorio, ma tutte le richieste sono cadute nel vuoto. Allo stato attuale, nonostante in grande impegno di tutto il management dell’AOU, nessuno ha fornito una risposta certa su quando verrà assegnato tale personale, lasciando la struttura in un limbo di rinvii a data da destinarsi.

 

Comunicato stampa:

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [458.76 KB]

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI SU: